Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Pub, ristoranti, caffè e mercati: dove mangiare a Londra

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Fish&Chips

Fish&Chips

Questo post è nato dal mio primo articolo su Londra: lì avevo già fornito alcune indicazioni su dove mangiare a Londra ma ho pensato che questo tema meritasse di essere approfondito, viste anche le diverse esperienze avute!

Prima di visitare questa città, infatti, mi sono sentita spesso dire “Bella Londra ma il cibo…” oppure “Per mangiare bene a Londra preparati spendere un patrimonio”.
Nelle mie esperienze di viaggio, invece, ho avuto modo di sperimentare come queste affermazioni siano piuttosto esagerate: Londra è una città dove si può mangiare bene e a prezzi giusti!

Certo esistono anche qui, come ovunque nel mondo, luoghi turistici dove la qualità del cibo non è il massimo e i prezzi sono esosi ma in generale è possibile trovare soluzioni per tutti i gusti e per ogni tasca: dai classici pub, ai ristoranti di varie categorie (anche stellati) e genere fino allo street food…Londra non stanca mai anche per il suo cibo!

Ho pensato quindi di raccogliere le esperienze positive fatte in questa città dal punto di vista culinario, suddivise per genere e tipologia: potrebbero tornarvi utili se cercate un posto dove mangiare a Londra mentre a me serviranno per non dimenticarli!

PUB A LONDRA: IL MIO LUOGO PREFERITO

pub londra

Il pub (abbreviazione di Public House) è probabilmente il locale più tipico di Londra e quello che preferisco: adoro l’ambiente informale, le strutture in legno e il profumo di birra!

Pare che le origini del pub risalgano alle taverne di epoca romana, anche se il suo sviluppo è avvenuto solo nei secoli successivi: originariamente erano locande dove veniva servita solo birra ma nel tempo sono diventati veri e propri luoghi di aggregazione, dove è possibile anche mangiare, tipici non solo dell’Inghilterra ma anche dell’Irlanda (ricordo ancora un pub a Dun Laoghaire, vicino Dublino, dove partecipai ad una gara di Trivial molto “sentita”)!

pub a londra

Col tempo molti pub si sono adeguati alle esigenze turistiche ma quelli che mantengono le caratteristiche originali sono a mio parere i più belli e Londra ne è piena!

Tra i pub che ho provato in questa città quello al quale sono più affezionata è The Swan Pub!

the swan a Londra

L’ho scoperto durante il mio primo viaggio a Londra (si può dire che è stato il mio primo pub londinese) e se posso ci torno volentieri!

Si trova a pochi passi dalla stazione della metropolitana di Lancaster Gate: servono un ottimo fish&chips a prezzi onesti (ma si può scegliere anche tra altri piatti a seconda del menù del giorno) e si beve ottima birra, tra cui la buonissima London Pride;

nel weekend, inoltre, vengono ospitati gruppi o artisti che fanno musica dal vivo per intrattenere la clientela.

musica live a the swan

Come in ogni pub che si rispetti non esiste servizio al tavolo, quindi dovete ordinare e prendere cibo e birra da soli!

Occhio però ai vostri effetti personali: ho, purtroppo, avuto modo di assistere proprio qui allo spiacevole episodio del furto della borsa di una ragazza che l’aveva lasciata incustodita sulla sedia del tavolo!

Un altro locale del quale mi sono innamorata, a metà tra un pub, un ristorante e un caffè è The Troubadour, a Earls Court!

the troubadour a earls courtAperto nel 1954 è un locale storico di Londra, scoperto per caso nell’ultimo viaggio: qui è possibile sia prendersi un tè o un dolce che pranzare o cenare.

A differenza del pub tradizionale qui esiste servizio al tavolo: la cucina è davvero deliziosa e il personale gentilissimo e alla mano!

Inoltre nel club annesso al locale si svolgono spesso spettacoli o concerti (soprattutto nel weekend): pare che qui si siano anche esibiti artisti come Jimi Hendrix, Bob Dylan, Jimmy Page e Elton John.

CATENE E MINIMARKET PER UN PRANZO/CENA VELOCE

starbucks londra

Per ammortizzare un po’ i costi dei pasti a Londra, oltre che per guadagnare tempo se si deve visitare la città, durante il giorno si può optare per un pasto veloce in catene come Pret a Manger Starbucks: a Londra si trovano praticamente ovunque sia per fare una pausa con caffè o tè che per mangiare panini o insalate.

In alternativa si possono utilizzare i minimarket: ce ne sono tantissimi a Londra e in molti è presente un settore dedicato a panini/tramezzini, buoni e a prezzi non esagerati; oppure potrete scegliere tra frutta e yogurt.

Sarò sempre grata ai minimarket di Trafalgar Square grazie ai quali ho potuto cenare la sera del capodanno trascorso a Londra, quando avvicinarsi ad un ristorante sezna prenotazione era praticamente impossibile!

bento giapponese a Londra

Se invece amate la cucina giapponese, vi consiglio la catena Wasabi, che offre bento pronti, a buon prezzo, oppure componibili (il prezzo varia a seconda di quanti e quali pezzi scegliete): ne ho provato uno dentro Victoria Station ma ho avuto modo di vederli anche in altre parti di Londra.

STREET FOOD NEI MERCATI DI LONDRA

cibo a camden town

Ottima soluzione per mangiare a prezzi convenienti sono anche i mercati di Londra: una volta, ad esempio, ho mangiato a Camden Town, acquistando il cibo da uno dei tanti banchi.

Per motivi legati alla mia salute, purtroppo dovrei evitare di acquistare cibo per strada: in questo caso, però, i banchi sembravano puliti e in effetti ho mangiato bene e soprattutto senza..conseguenze!

camden town food

I piatti acquistati possono essere consumati sui tavolini che si trovano lì vicino: una soluzione “fai da te” comoda e che consente di risparmiare…e poi volete mettere l’atmosfera di Camden Town!?!

Altro mercato dove è possibile mangiare è Portobello Road Market a Notting Hill: questo mercato, noto fin dal 1800, è ormai famosissimo e non necessita di presentazioni.

frutta a portobello road

Tra le bancarelle di oggetti vintage e antiquariato ci sono anche quelle che vendono cibo: non ho avuto occasione di mangiarci ma l’aspetto di alcuni piatti e i profumi erano davvero invitanti!

street food a portobello road

In questo caso però non ho notato la presenza di tavolini o panche…deduco quindi che il cibo vada consumato in piedi!

(Ricordate che il mercato principale a Portobello Road si tiene il venerdì e il sabato mentre negli altri giorni c’è una versione ridotta).

RISTORANTI: DA GORDON RAMSEY ALLA CUCINA GIAPPONESE

london house

I ristoranti a Londra sono davvero tanti: italiani, giapponesi, cinesi, indiani si può trovare qualsiasi tipo di cucina e soprattutto a qualsiasi prezzo!

Ovvio che un ristorante avrà un costo maggiore rispetto ad altre soluzioni…e comunque dipende sempre dal tipo di ristorante si sceglie.

Ho avuto occasione di provare un paio di ristoranti a Londra nell’ultimo viaggio e mi sono trovata molto bene.

Il primo ristorante è London House, uno dei ristoranti del gruppo Gordon Ramsey (lo ammetto, ho un debole per i suoi programmi!): era da tempo infatti che volevo provare la cucina di Gordon Ramsey, così insieme ad Elena (qui trovate il suo post) e grazie ad un buono per una cena a menù fisso, abbiamo deciso di andarci!

La London House si trova a Battersea Square, in una deliziosa piazzetta: l’ambiente è elegante ma senza esagerare!

Premetto che i prezzi non sono basi ma nemmeno esosi: diciamo che avere il menu a prezzo fisso ci ha permesso di gustare un’ottima (davvero ottima!) cena al giusto costo!

Sempre con Elena, nell’ultimo viaggio, abbiamo provato anche un ristorante giapponese: il Bar Japan a Earls Court!

Dall’esterno il locale non sembrava niente di particolare e ammetto che quando sono entrata ero piuttosto scettica…ho dovuto però ricredermi: il cibo era ottimo, sushi compreso!

Inoltre il personale è stato incredibilmente gentile, sempre pronto ad accorrere al tavolo a qualsiasi minimo cenno…veramente in stile giapponese!

CAFFE’, TEA HOUSE E CIOCCOLATERIE

dolci al Choccywoccydoodah

Caratteristica di Londra oltre ai pub sono i Caffè e le Tea House: c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Tra questi c’è una cioccolateria che ho scoperto nel mio primo viaggio a Londra ma che ancora non sono riuscita a provare: si chiama Choccywoccydoodah (lo so…il nome sembra assurdo ma pare sia il modo di dire che usano i bambini inglesi per indicare i dolci!) e si trova a Carnaby Street!

torte al Choccywoccydoodah

Il negozio si sviluppa su due piani e, oltre a vendere i propri prodotti, al piano superiore ci sono alcuni tavolini dove sedersi per prendere un tè, un caffè e ovviamente..dolci e cioccolata.

alice al Choccywoccydoodah

La prima volta mi colpì per le meravigliose composizioni che aveva in vetrina, dedicate ad “Alice nel Paese delle Meraviglie“, oltre al fatto che al suo interno un troupe televisiva stava facendo delle riprese:

intervista al Choccywoccydoodah

da allora ho avuto modo di ripassarci davanti un paio di volte ma mai di fermarmi ad assaggiare qualcosa…ovviamente è già nell’elenco delle cose da fare nel prossimo viaggio a Londra!

Ultima segnalazione(per il momento) è The Lido, un caffè ristorante che si trova in Hyde Park: ho avuto modo di farci pausa durante una passeggiata primaverile in una splendida giornata di sole!

te sul serpentine a londra

Un po’ turistico (in certe ore del giorno è davvero pieno) ma perfetto se ci si vuole fermare per te o una fetta di torta oppure per pranzo.

The Lido si trova nella parte meridionale di Hyde Park proprio lungo il lago Serpentine…e devo ammettere che godersi il sole prendendo un tè a bordo lago non è male!

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

(2920 views)

6 Responses to Pub, ristoranti, caffè e mercati: dove mangiare a Londra

  1. Nelli 4 agosto 2015 at 18:36

    Brava Yle! ottimo post, molto utile 🙂

    ps ma quanto era buono quel pub!!!!!

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 4 agosto 2015 at 19:08

      Grazie Ele!!!
      Eccome se era buono! Ma perchè Gordon Ramsey forse non lo era!?! 😉
      E la prossima volta che ci torniamo insieme ti porto anche al The Swan 😉

      Rispondi
  2. ↓seppe (che si legge Giù - seppe) 5 agosto 2015 at 11:39

    Hola yle,
    l’ho scorso al volo perché sono straimpicciato e lo leggerò più tardi con calma, ma una cosa te la devo dire subito: anche per noi il The Swan è il pub a cui siamo più affezionati!!!
    Un bacione

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 5 agosto 2015 at 11:52

      Ciao Giuseppe…non ci credo! 😀
      E’ pazzesco pensare alle affinità che si possono scoprire anche a tanti chilometri di distanza 🙂
      Posso chiederti, per curiosità, come l’avete conosciuto?
      Ovviamente rispondi con tutta la calma del mondo 😉

      Rispondi
  3. ↓seppe (che si legge Giù - seppe) 13 agosto 2015 at 17:37

    Hola Yle,
    scusa il ritardo nella risposta, ma solo oggi sono riuscito a leggere l’intero post.
    Il the Swan l’abbiamo conosciuto esattamente come te: il nostro residence è lì vicino per cui l’abbiamo visto scendendo dalla metro a Lancaster Gate; ci è piaciuto molto per l’atmosfera estremamente conviviale e per la bontà delle pietanze; ma tu in che anno ci sei andata l’ultima volta? Te lo chiedo perché a febbraio 2014 (data della nostra visita) il servizio al tavolo c’era sicuramente per il cibo e mi sembra anche per le birre/bevande.
    Lì vicino c’è anche il The Mitre, cui siamo legati perché era il pub dove andavamo a mangiare io e Ale ai tempi del viaggio di nozze (Londra e Scozia nel lontano anno 2000), ma tra i due preferiamo il The Swan per l’atmosfera più allegra e un menù meno “pretenzioso”.

    Inoltre altra coincidenza: il Choccywoccydoodah! Anche noi volevamo provarlo, ma quando ci siamo passati era già chiuso e non siamo riusciti a tornarci; per cui sei prenotata oltre che per una birra al The Swam anche per una fetta di torta al cioccolato al Choccywoccydoodah. Le riprese televisive che hai visto dovrebbero essere quelle della serie tv “La fabbrica del cioccolato”, trasmessa in Italia prima da Real Time e ora da Freesbee, dedicata appunto a questo locale e che piaceva molto ad Elena.

    Besos
    ↓seppe

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 14 agosto 2015 at 09:59

      Ciao Giuseppe,
      come ben sai sui ritardi io non posso proprio aprire bocca 😀 😉

      Mi dai una notizia: in effetti se non ricordo male l’ultima volta che sono state a The Swan è stato un paio di anni fa e di sicuro il servizio al tavolo non c’era! Volevo tornarci a marzo di quest’anno ma alla fine non ce l’ho fatta: quindi adesso anche loro fanno servizio direttamente al tavolo e non c’è più bisogno di andare a prendere tutto al bancone?

      Accetto volentieri l’invito sia per la birra che per la torta! Vedo che non sono stata la sola a venire via dal Choccywoccydoodah con l’acquolina in bocca 😀 ed Elena è una buongustaia!!!

      E’ possibile che le riprese fossero quelle di cui parli o comunque legate a quella serie: ne ho appreso l’esistenza mentre scrivevo il post ma dato che non l’ho mai vista e che lì per lì non ho chiesto informazioni, per evitare di scrivere cose inesatte, ho preferito glissare…ma è davvero probabile 😉

      Grazie, come sempre, per i tuoi preziosissimi commenti!!!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *