Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Il Palagio: Tenuta e Farm Shop di Sting in Toscana

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

sting a il palagioChe la Toscana sia sempre piaciuta molto agli stranieri è piuttosto noto; ma quando lo straniero di turno si chiama Sting e sceglie di fare in questa regione la propria residenza principale, questo fa sicuramente più notizia.

Anche perché il luogo prescelto non è il tanto rinomato “Chiantishire” ma una zona altrettanto bella eppure molto meno conosciuta: Figline Valdarno, tra Firenze e Arezzo, a 15 minuti di A1 da Firenze.

Nel 1999 infatti Sting e la moglie Trudie Styler hanno acquistato qui la tenuta del XVI sec “Il Palagio”: oltre a farne la loro propria abitazione, hanno deciso anche di mettere in piedi una vera e propria azienda.

Il PalagioIl Palagio, infatti, è prima di tutto una guesthouse (di lusso), dove poter affittare stanze o addirittura casolari per trascorrere le proprie vacanze; è possibile anche affittarne porzioni come location per matrimoni o eventi speciali; infine da quest’anno Il Palagio offre anche pacchetti vacanza legati alla vendemmia e alla raccolta delle olive, con possibilità di soggiorno, sessioni nei vigneti e oliveti, degustazioni, escursioni etc.

farm shop il palagioSe non tutti però possono permettersi di trascorrere una vacanza in questi luoghi o di affittarla per propri eventi, può essere utile sapere che da qualche tempo qui è stata aperta anche un’attività di Farm Shop con vendita dei prodotti coltivati nell’azienda, a prezzi decisamente modici.

Ho avuto l’occasione di visitare il Farm Shop de “Il Palagio” qualche giorno fa in occasione dell’anniversario del matrimonio di Sting e Trudie, insieme al mio fidanzato. (Se vi interessa sapere com’è andata la serata potete leggere il post di ObiettivoTre)

anniversario stung a il palagioIl Farm Shop è stato ricavato in un annesso contadino, circondato da bellissime colline: piccolo ma delizioso.

I prodotti in vendita sono soprattutto olio extravergine d’oliva, mielevino; si trovano anche prosciutti e salumi ma arrivano da altre aziende del territorio.

olio extravergine e mieleLa cosa carina, soprattutto per i fans di Sting, è che i vini sono legati alle canzoni dell’ex Police: da “Messagge in a bottle“, ultimo nato tra i vini rossi, a “Sister Moon”, a “When we Dance“. Per i miei gusti vince su tutti “Casino delle Vie”, l’unico rosso che non riporta il nome di una canzone di Sting!

messagge in a bottle e we danceDa quest’anno, ci sono anche un bianco e un rosato, Beppe Bianco e Beppe Rosè dedicati ad un fattore che lavora qui da più di 50 anni.

gadget il palagioIl Palagio vende anche online ma al momento l’acquisto è possibile solo dal Regno Unito (e i prezzi in sterline risultano di molto maggiori rispetto a quelli che ho trovato in negozio) quindi in Italia, per adesso, l’acquisto avviene solo in loco!

Tra i prodotti in vendita non potevano mancare anche l’ultimo cd di Sting, “The Last Ship” e i DVD di Trudie Styler.

cd sting e dvd trudie stylerInsomma, se siete fans di Sting, ma anche se vi trovate a passare da quelle parti e avete voglia di visitare un’insolita attrazione turistica per la Toscana, c’è un motivo in più per fare un giro sulle colline di Figline Valdarno.

Centra mappa
Ottieni i Percorsi

(43832 views)

14 Responses to Il Palagio: Tenuta e Farm Shop di Sting in Toscana

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *