Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Il Palagio: Tenuta e Farm Shop di Sting in Toscana

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

sting a il palagioChe la Toscana sia sempre piaciuta molto agli stranieri è piuttosto noto; ma quando lo straniero di turno si chiama Sting e sceglie di fare in questa regione la propria residenza principale, questo fa sicuramente più notizia.

Anche perché il luogo prescelto non è il tanto rinomato “Chiantishire” ma una zona altrettanto bella eppure molto meno conosciuta: Figline Valdarno, tra Firenze e Arezzo, a 15 minuti di A1 da Firenze.

Nel 1999 infatti Sting e la moglie Trudie Styler hanno acquistato qui la tenuta del XVI sec “Il Palagio”: oltre a farne la loro propria abitazione, hanno deciso anche di mettere in piedi una vera e propria azienda.

Il PalagioIl Palagio, infatti, è prima di tutto una guesthouse (di lusso), dove poter affittare stanze o addirittura casolari per trascorrere le proprie vacanze; è possibile anche affittarne porzioni come location per matrimoni o eventi speciali; infine da quest’anno Il Palagio offre anche pacchetti vacanza legati alla vendemmia e alla raccolta delle olive, con possibilità di soggiorno, sessioni nei vigneti e oliveti, degustazioni, escursioni etc.

farm shop il palagioSe non tutti però possono permettersi di trascorrere una vacanza in questi luoghi o di affittarla per propri eventi, può essere utile sapere che da qualche tempo qui è stata aperta anche un’attività di Farm Shop con vendita dei prodotti coltivati nell’azienda, a prezzi decisamente modici.

Ho avuto l’occasione di visitare il Farm Shop de “Il Palagio” qualche giorno fa in occasione dell’anniversario del matrimonio di Sting e Trudie, insieme al mio fidanzato. (Se vi interessa sapere com’è andata la serata potete leggere il post di ObiettivoTre)

anniversario stung a il palagioIl Farm Shop è stato ricavato in un annesso contadino, circondato da bellissime colline: piccolo ma delizioso.

I prodotti in vendita sono soprattutto olio extravergine d’oliva, mielevino; si trovano anche prosciutti e salumi ma arrivano da altre aziende del territorio.

olio extravergine e mieleLa cosa carina, soprattutto per i fans di Sting, è che i vini sono legati alle canzoni dell’ex Police: da “Messagge in a bottle“, ultimo nato tra i vini rossi, a “Sister Moon”, a “When we Dance“. Per i miei gusti vince su tutti “Casino delle Vie”, l’unico rosso che non riporta il nome di una canzone di Sting!

messagge in a bottle e we danceDa quest’anno, ci sono anche un bianco e un rosato, Beppe Bianco e Beppe Rosè dedicati ad un fattore che lavora qui da più di 50 anni.

gadget il palagioIl Palagio vende anche online ma al momento l’acquisto è possibile solo dal Regno Unito (e i prezzi in sterline risultano di molto maggiori rispetto a quelli che ho trovato in negozio) quindi in Italia, per adesso, l’acquisto avviene solo in loco!

Tra i prodotti in vendita non potevano mancare anche l’ultimo cd di Sting, “The Last Ship” e i DVD di Trudie Styler.

cd sting e dvd trudie stylerInsomma, se siete fans di Sting, ma anche se vi trovate a passare da quelle parti e avete voglia di visitare un’insolita attrazione turistica per la Toscana, c’è un motivo in più per fare un giro sulle colline di Figline Valdarno.

Centra mappa
Ottieni i Percorsi

(43381 views)

14 Responses to Il Palagio: Tenuta e Farm Shop di Sting in Toscana

  1. roberta 17 Aprile 2016 at 18:53

    Adoro Mr. Sumner , sua fan dal 1988. Oggi, un pò più cresciuta, mi occupo delle Guide Vini (per l’italia e l’estero) si per Gambero Rosso, sia per Slow Food…a questo punto il mio sogno nel cassetto è quello di poter realizzare una collaborazione con i vini, di indiscussa qualità, di Sting e l’editore per cui lavoro; e pensare che ero presente al Vinitaly! In fondo se si sogna è bene farlo in grande.

    Grazie!!

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 18 Aprile 2016 at 10:39

      Ciao Roberta e grazie per il tuo commento!

      Sono perfettamente d’accordo con te: se si sogna va fatto in grande!
      Aggiungo anche che la vita è una sola e che quindi è bene cercare di fare in modo che quei sogni possano diventare in qualche modo realtà…per questo ti auguro di cuore di riuscire nella tua impresa, in bocca al lupo 😉

      Rispondi
  2. Alessandro 20 Febbraio 2018 at 15:27

    Salve che indirizzo ha la tenuta Il Palagio?

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 21 Febbraio 2018 at 09:45

      Salve Alessandro,
      il Farm Shop de Il Palagio, ovvero la parte aperta al pubblico, si trova in via Sant’Andrea, 11 a Figline Valdarno.
      La posizione è indicata sulla mappa che ho inserito nel post e sul loro sito trovi anche le coordinate GPS 😉

      Rispondi
  3. Alessandro 22 Febbraio 2018 at 00:02

    Grazie per la risposta… La mia domanda è :secondo lei è possibile inviare al signor Sumner una lettera con la speranza che gli venga consegnata spm?

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 22 Febbraio 2018 at 11:00

      Purtroppo su questo non posso esserti molto d’aiuto.
      So che altri hanno provato ad inviare lettere o email all’ufficio stampa (che, se non sbaglio, ha sede a New York)
      ma non saprei dirti se Sting le abbia mai davvero lette.
      Fossi te, però, proverei a inviarla tramite più canali, ad esempio ufficio stampa, sito ufficiale, social, Palagio etc.
      Così facendo avresti maggiori probabilità che almeno una via riesca a raggiungere l’obiettivo.

      Rispondi
  4. Alessandro 22 Febbraio 2018 at 11:06

    Grazie mille Ylenia, davvero cortese e gentile… Mi terrebbe aggiornato sull’eventuale anniversario a porte aperte o su quando Sting è a Figline? Ovviamente non mi ci presento a casa ma semplicemente glie la mando in quel frangente.

    Grazie:-)

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 22 Febbraio 2018 at 11:24

      Grazie a te Alessandro.
      Ho rimosso la tua email perchè non rimanga pubblica (con i dati personali è sempre meglio cercare di essere cauti).
      Io vedo già il tuo indirizzo da remoto 😉

      Purtroppo anche su questo posso aiutarti poco:
      sono sincera, non ho contatti tali da sapere quando Sting sia presente a Figline.
      Considera infatti che di norma qui viene in forma privata.
      Negli anni passati la festa al Farm Shop è stata organizzata all’ultimo minuto (o almeno così è stata comunicata)
      ma non so dirti nè se la consuetudine proseguirà nè se ne arriverà comunicazione, almeno a me.
      Non posso quindi prendermi questo impegno perchè non potrei mantenerlo, mi dispiace…spero tu capisca 🙂

      Rispondi
  5. Alessandro 22 Febbraio 2018 at 11:46

    Certo che capisco, tranquilla 🙂 intanto grazie e un in bocca al lupo!!!!farò tesoro dei consigli ricevuti stamattina!!!

    Rispondi
  6. viviana 18 Maggio 2019 at 22:59

    volevo chiedere a Sting e sua moglie se mi potrebbero aiutare in un progetto per aiutare i cani abbandonati e’ una cosa a cui tengo moltissimo perché’ adoro i cani ma gli animali in genere il progetto che ho e’ grande……. lo chiedo a loro a Sting in particolare di cui sono una fan da una vita la sua voce e’ magica……. da emozioni inimaginabili

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 20 Maggio 2019 at 12:51

      Ciao Viviana,
      piacere di conoscerti.
      Grazie per il tuo commento.

      Sia Sting che sua moglie Trudie sono molto attenti ad iniziative in favore dell’ambiente del sociale
      e immagino che possano essere interessati a progetti di questo tipo.
      Non credo però sia facile riuscire a contattarli.
      Potresti provare a scrivere direttamente al loro ufficio stampa oppure a Il Palagio,
      spiegando nei dettagli in cosa consista il tuo progetto e per cosa vorresti chiedere il loro supporto.

      Un mega in bocca a lupo!!!

      Rispondi
  7. Gabriella 29 Marzo 2020 at 22:02

    Buonasera volevo chiedere se è possibile alloggiare una notte nella tenuta ho contattato il sito web il Palagiustizia ma non rispondono.. poi volevo chiedere se si può visitare. E comprare vino in loco . Grazie mille

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 30 Marzo 2020 at 10:55

      Salve Gabriella,
      grazie a te per il tuo commento.

      L’acquisto di prodotti (vino, miele, olio etc) è sempre possibile quando è aperto il Farm Shop:
      gli orari di apertura li trovi nella scheda di Google Maps “Tenuta Il Palagio Farm Shop”.
      Ovviamente, visto quello che sta accadendo in tutta Italia in questo periodo ti consiglio di chiamare per capire se sono aperti oppure no.

      Per quanto riguarda il soggiorno, credo sia possibile prenotare (addirittura è possibile organizzare eventi) ma occorre che tu ti rivolga direttamente a loro:
      I riferimenti di contatto sono sul loro sito http://www.palagioproducts.com/the-estate/private-bookings/ e la mail dovrebbe essere ilpalagioevents@gmail.com

      La visita libera alla tenuta invece non è consentita, mi dispiace.

      Se hai altri dubbi, sono qui.
      Grazie e buona giornata 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *