Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Villa Salviati a Firenze e gli Archivi Storici dell’Unione Europea

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Open day a villa salviatiNon tutti sanno che in Toscana ha sede un’importante istituzione dell’Unione Europea: si tratta degli Archivi Storici dell’UE, ospitati presso European University Institute, Istituto Universitario Europeo, che si occupa di favorire il progresso dell’apprendimento nei campi di particolare interesse per lo sviluppo dell’Europa.

L’IUE (o EUI) ha la sede principale nel complesso della Badia Fiesolana ma molti dei suoi dipartimenti sono disseminati in ville e palazzi storici, tra i comuni di Fiesole e Firenze: tra questi c’è Villa Salviati a Firenze, dove sono ospitati proprio gli Archivi storici dell’Unione Europea.

Istituto Universitario Europeo a Firenze

Villa Salviati non è tra le ville storiche più famose di Firenze e probabilmente nemmeno tra le più belle: se è vero che il nucleo originario risale almeno al 1400, nel corso dei secoli la villa ha subito ingenti ristrutturazioni, non ultimi quelli avvenuti dopo l’acquisto da parte dello Stato Italiano.

Al suo interno vi sono comunque ambienti che meritano di essere visitati, senza parlare dello splendido parco e ovviamente di quello che secondo me rappresenta la parte più interessante: gli Archivi storici dell’Unione Europea.

documenti archivi storici unione europea a villa salviatiDopo aver parlato del Parlamento Europeo e della Casa della Storia Europea a Bruxelles, mi sembrava doveroso occuparmi anche di questo pezzo di Europa in Italia.

VILLA SALVIATI: DA RESIDENZA DEI SALVIATI-MEDICI A SEDE DEGLI ARCHIVI STORICI DELL’UE 

Villa SalviatiVilla Salviati deve molto della sua attuale struttura ad Alamanno Salviati: fu lui infatti ad acquistare nel 1445 il castello dei Montegozi, sulle colline intorno a Firenze, e a trasformarlo in residenza per la famiglia Salviati. La trasformazione ha permesso comunque di mantenere il cortile centrale e le torri merlate tipiche del castello.

cortile interno di villa salviati

Nel Cinquecento la villa è stata teatro delle vicende legate alle famiglie Salviati e Medici: nel corso dei secoli è stata abbellita con la realizzazione delle scuderie, del giardino all’italiana, delle Grotte e del parco all’inglese.

le grotte di villa salviatiAbbandonata alla fine della II Guerra Mondiale, nel 2000 lo Stato Italiano l’ha acquistato per farne una delle sedi dell’Istituto Universitario Europeo: è iniziato quindi un lungo restauro, conclusosi nel 2009 con l’inaugurazione del presidente Napolitano.

Nel 2012 qui sono stati trasferiti gli Archivi Storici dell’EU.

ARCHIVI STORICI DELL’UNIONE EUROPEA: OLTRE 330.000 DOCUMENTI 

archivi storici dell'unione europea a villa salviatiGli Archivi Storici dell’Unione Europea sono conservati al di sotto del terreno sul quale sorgono le ex Scuderie: si tratta di quasi 6 km di corridoi sotterranei dove trovano posto oltre 330.000 documenti, tra libri, atti del Parlamento, lettere, fotografie, video e file audio.

Tra i documenti ci sono anche scritti dei padri fondatori dell’Europa, come Alcide de Gasperi e Altero Spinelli. Tutti i documenti vengono conservati in moderne strutture d’archivio per evitare il deterioramento.

depositi documenti archivi storici UEPeriodicamente, nei corridoi vengono allestite piccole mostre che consentono di esporre in teche di vetro documenti originali.

Gli Archivi sono consultabili tramite le procedure indicate sul sito internet e di norma non sono aperti a visite. L’unica apertura pubblica avviene in occasione della Festa dell’Europa.

OPEN DAY A VILLA SALVIATI: PORTE APERTE PER LA FESTA DELL’EUROPA 

visite guidate a villa salviatiOggi Villa Salviati è accessibile per chi frequenta l’Istituto Universitario Europeo, per la consultazione degli Archivi Storici dell’UE o per eventi privati: sono rare invece le occasioni di visita per i comuni mortali.

L’unico evento che, dal 2013, ne permette l’apertura al pubblico è in occasione della Festa dell’Europa (Europe Day), che ricorre il 9 maggio, e in concomitanza con The State of The Union.

giardino all'italiana e grotte di villa salviatiPer un’intera giornata, che di norma cade il sabato del weekend antecedente o posteriore al 9 maggio, la villa apre i propri cancelli: ho fatto un salto negli ultimi due anni, da quando cioè sono venuta a conoscenza di questa iniziativa, e secondo me ne vale la pena.

Durante la giornata vengono allestiti stand di prodotti tipici nel giardino della Villa, oltre a concerti, mostre ed eventi; ma la parte più interessante, sono proprio le visite guidate gratuite organizzate dalla cooperativa Città Nascosta.

giardino di villa salviati

Le visite durano in media una quarantina di minuti, e consentono di accedere ad alcuni degli ambienti della villa, come la Sala degli stemmi, la Sala della Conchiglia e la Cappella, dove spiccano gli stemmi dei Salviati e dei Medici, il giardino all’italiana e le Grotte.

La seconda parte riguarda invece gli Archivi Storici dell’EU.

Poter vedere da vicino documenti originari di chi ha fondato l’Unione Europea per me è stato molto emozionante, mentre sui muri dei corridoi è possibile ripercorrere gli oltre 60 anni di storia di un progetto politico nato alla fine della II Guerra Mondiale con l’obiettivo di offrire stabilità e pace a tutti i nostri paesi.

documenti di alcide de gasperi a villa salviatiUn progetto che, per quanto oggi in forte crisi, non può non essere condiviso nei suoi principi fondatori e negli obiettivi: s forse riscoprirne la storia aiuterebbe anche a tracciare un futuro migliore.

Terminata la visita agli Archivi Storici dell’UE, se il tempo è bello, è possibile godersi il giardino all’Italiana, dove ogni anno tra le rose vengono allestite mostra d’arte, e soprattutto il bellissimo parco.

parco all'inglese di villa salviatiIl parco di Villa Salviati si estende per una decina di ettari e nonostante le dimensioni è tenuto piuttosto bene.

Peccato per i giochi d’acqua delle fontane e dei due laghetti presenti che non sono mai riuscita a vedere attivati: il colpo d’occhio della cascata, che riversa l’acqua del lago minore in quello maggiore, deve essere notevole.

laghi di villa salviati

In ogni caso il parco è davvero bello e passeggiarci in primavera è rilassante.

INFO UTILI PER VISITARE VILLA SALVIATI A FIRENZE 

veduta di firenze da villa salviatiVilla Salviati si trova tra i comuni di Firenze e Fiesole: di norma è raggiungibile dall’ingresso di via Bolognese n.156 ma durante l’open day per la Festa dell’Europa viene aperto anche l’ingresso da via Faentina.

Se non avete problemi a camminare, vi consiglio questa seconda opzione: accanto al cancello d’ingresso della Villa in via Faentina, infatti, si trova un ampio parcheggio pubblico, dove ferma anche la linea 1 Ataf.

Da qui, è possibile raggiungere la villa risalendo la collina, dalla parte bassa del parco all’inglese, con una sana passeggiata di dieci minuti in mezzo al verde.

parco di villa salviatiPer chi invece avesse problemi motori, negli ultimi anni è stato istituito anche un servizio di bus-navetta che collega la fermata alla Villa.

(30 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *