Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

In volo con Swiss Air Lines per il nuovo Bombardier CS100

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

zurigo vista da swiss

Non sono un’esperta di aerei ma adoro volare e mi piace molto guardare il mondo dall’alto!

Ecco perchè quando Swiss Air Lines ha invitato la mia collega Franca e me all’inaugurazione del nuovo Bombardier CS100 a Zurigo, ho subito accettato: non capita tutti i giorni di assistere ad un’anteprima mondiale per la stampa fatta da una realtà come Swiss.

accredito bombardier cs100

L’evento si è tenuto mercoledì 6 luglio: trovate il resoconto stampa sul sito di ObiettivoTre.

Non avevo mai volato con Swiss Air Lines e in poco più di 24 ore ho dovuto prendere tre voli di questa compagnia: due per la tratta Firenze-Zurigo e viceversa e uno con il Bombardier CS100.

volo swiss air linea

Devo dire che la qualità del servizio nei voli di linea è stata ottima, sia in economica che in business: nonostante si tratti di voli a breve raggio (poco più di un’ora), le postazioni sono comode e il trattamento è di riguardo.

Ottimi anche gli spuntini, in particolare la crema al curry con arista che ci hanno offerto in business.

spuntino swiss air lines

Per una come me, che viaggia spesso con compagnie low cost, la differenza si è fatta sentita!

Ero molto curiosa quindi di provare il nuovo Bombardier CS100 che pareva vantare comfort ancora maggiori!

bombardier cs100 di swiss air lines

La presentazione è stata ospitata negli hangar dell’aeroporto di Zurigo: iniziata alle 10.30 di mattina è andata avanti per circa tre ore, alla presenza di autorità e del rapper svizzero BLIGG (che personalmente non conoscevo).

Tra discorsi ufficiali, musica e video, sono state illustrate tutte le caratteristiche del nuovo velivolo, commissionato da Swiss Air Lines a Bombardier inc.

swiss air lines presenta bombardier cs100

Il Bombardier CS100 entrerà in attività ufficialmente il 15 luglio, con il volo Zurigo-Parigi. A seguire, verranno sostituiti i vecchi velivoli sulle tratte Manchester, Praga, Budapest, Varsavia  e  Bruxelles.

A settembre toccherà a NizzaStoccardaHannoverBucarest, Milano e Firenze. Infine, nel primo quadrimestre 2017, arriverà anche  Londra, con l’aeroporto di London City.

media event swiss per bombardier cs100

Secondo quanto è stato riferito, il Bombardier CS100 si caratterizza soprattutto per la riduzione dei consumi e dell’impatto ambientale e per un maggior comfort per passeggeri, staff e piloti.

Grazie alla forma aerodinamica e all’efficienza del motore, il velivolo consentirebbe una riduzione del 20% nel consumo di carburante, con un abbattimento di emissioni di CO2 pari all’equivalente di 7000 voli tra Zurigo e Londra.

posti a sedere bombardier cs100

Dato che sugli aspetti tecnici non ho alcuna competenza, ho cercato di valutare il velivolo nel complesso e soprattutto dal punto di vista del passeggero.

bombardier cs100 di swiss air lines

Ho trovato molto elegante l’aerodinamica ma è soprattutto la cabina passeggeri che mi ha colpita: grazie infatti ai finestrini più ampi e ai materiali usati, appare davvero molto più luminosa di un normale volo a corto raggio.

dotazione passeggero bombardier cs100 swiss air lines

Inoltre i sedili sono molto comodi e il vano bagagli appare più ampio.

vano bagagli bombardier cs100

E’ stato possibile anche dare una sbirciatina alla cabina dei piloti: da tempo sognavo di vederne una e in un solo giorno ho avuto occasione di vederne addirittura due!

In effetti quella del Bombardier CS100 appare più confortevole e con monitor più grandi…l’impressione è quella di un grande videogame!

Terminata la presentazione, è iniziato il conto alla rovescia per il primo volo passeggeri: con circa 2 ore di ritardo, in 125 siamo decollati per un giro sopra il cantone di Zurigo durato circa un’ora.

volo bombardier cs100

Un po’ affollato per i miei gusti ma ammetto che vedere le montagne della Svizzera così da vicino è stato fantastico.

primo volo bombardier cs100 su cantone zurigo

Se vi interessa, potete dare uno sguardo al mini-video sulla presentazione fatto per Obiettivotre:

Appena toccata terra, invece, è iniziata la nostra personale corsa per non perdere il volo di ritorno a Firenze..e ci siamo riuscite davvero per pochi minuti!

Una bella fortuna perchè proprio su quel volo abbiamo trovato l’ultima sorpresa della giornata: l’incontro con l’attore Gerard Butler e la fidanzata Morgan Brown (alla quale abbiamo dato il benvenuto a Firenze, nel bagno dell’aeroporto Amerigo Vespucci!).

gerard butler

E poi ditemi che certi voli non regalano emozioni!

(68 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *