Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Londra a piedi: lungo il Tamigi da St. Paul’s Cathedral a Leadenhall Market

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mappa di LondraCome ho già avuto modo di scrivere altre volte, Londra e’ perfetta per essere esplorata a piedi: grazie infatti ad un efficiente servizio di trasporto pubblico, è possibile coprire grandi distanze in pochi minuti e approfittare così per divertirsi ad esplorare ogni angolo dei suoi diversi quartieri.

Di itinerari per visitare Londra a piedi ce ne sarebbero molti: nel mio primo viaggio ho avuto occasione di provarne un paio, grazie ad una vecchia guida e ad un po’ di inventiva.

TamigiUno di questi ci ha consentito di fare una bellissima passeggiata lungo il Tamigi e di ammirare molti dei monumenti più noti di Londra.

Il percorso parte, infatti, dalla St. Paul’s Cathedrals, costeggia la riva di Southwark fino al London Bridge, per rientrare nella City e finire a Leadenhall Market: è un itinerario a piedi che consente di mettere insieme almeno dodici tra le più antiche e moderne attrazioni di Londra

I TAPPA: ST. PAUL’S CATHEDRAL  

St Paul's CathedralPunto di partenza del nostro itinerario è stata la St Paul’s Cathedral, la cattedrale che si trova nel cuore della City di Londra, facilmente raggiungibile grazie all’omonima fermata della metropolitana (St Paul).

La St. Paul’s Cathedral è il secondo edificio religioso per dimensioni della Gran Bretagna e dall’esterno l’effetto e davvero mastodontico.

Cupola di St Paul's CathedralSi tratta di una chiesa anglicana, esempio del barocco inglese, progettata dall’architetto Cristopher Wren dopo l’incendio che distrusse la precedente cattedrale, nel 1666. A me l’esterno ricorda molto San Pietro, a Roma.

Per visitare l’interno occorre pagare un biglietto d’ingresso: noi ci siamo limitati ad ammirarla dall’esterno ma se siete interessati sul sito internet della St Paul’s Cathedral trovate tutte le informazioni.

II TAPPA: MILLENIUM BRIDGE

Verso il Millenium BridgeDalla St Paul’s Cathedral abbiamo poi raggiunto e attraversato il Millenium Bridge, che si trova poco distante.

Ho già avuto modo di parlare di questo moderno ponte nel post sui luoghi di Harry Potter a Londra.

Millenium BridgeNonostante le polemiche legate alla sua realizzazione devo dire che a me piace molto sia come struttura che per come si inserisce nell’architettura di questa parte della città.

Millenium Bridge a Londra

In particolare il colpo d’occhio sulla St. Paul’s Cathedral è bellissimo!

Millenium Bridge

III TAPPA: SHAKESPEARE’S GLOBE THEATER  

Shakespeare's Globe TheaterUna volta attraversato il Millenium Bridge, ci siamo trovati davanti al famoso Shakespeare’s Globe Theater.

Si tratta della ricostruzione dell’antico Globe, il teatro dove si esibiva la compagnia di William Shakespeare nel XVII sec.

Shakespeare's Globe a LondraPurtroppo il teatro originale venne distrutto da un incendio nel 1613 e la moderna ricostruzione è stata fatta solo nel 1999, poco distante dal luogo originario.

Insegna a Sam WanamakerLo Shakespeare’s Globe è visitabile come teatro-museo ma qui è possibile anche assistere a veri e propri spettacoli teatrali.

IV TAPPA: WINCHESTER PALACE  

Winchester PalaceProseguendo lungo la riva del Tamigi siamo arrivati al Winchester Palace, o meglio a quello che ne rimane.

Rosone Winchester PalaceSi tratta infatti delle imponenti rovine dell’antico palazzo del Vescovo di Winchester, costruito nel XIII sec, nei pressi della Cattedrale di Soutwark e distrutto da un incendio nel 1814.

V TAPPA: THE GOLDEN HINDE II  

Golden Hinde IISuperate le rovine del Winchester Palace, ci siamo imbattuti in un antico e bellissimo veliero: è il Golden Hinde II, la ricostruzione del più famoso Golden Hinde, la nave del capitano Francis Drake, famoso per essere stato corsaro al soldo della regina Elisabetta I.

Il Golden Hinde, in particolare, divenne famoso perchè fu la nave con la quale Drake circumnavigò il globo tra il 1577 e il 1580.

The Golden Hinde a LondraIn occasione delle celebrazioni per i 400 anni del viaggio, la nave è stata ricostruita ed è oggi visitabile come museo.

Purtroppo anche in questo caso ci siamo limitati ad ammirarla dall’esterno ma non escludo di visitarla in un prossimo viaggio a Londra.

VI TAPPA: SOUTHWARK CATHEDRAL 

Southwark CathedralLa Soutwark Cathedral si trova poco più avanti del Golden Hinde: è la più antica chiesa gotica di Londra, almeno per quanto riportato sulla targa affissa sui suoi cancelli, e risale infatti al 1273.

Southwark Cathedral ingressoAnche questa cattedrale è visitabile in alcune ore del giorno (senza disturbare le fasi delle funzioni religiose), indicate sul sito internet ufficiale.

VII TAPPA: HMS BELFAST 

HMS BelfastProseguendo lungo il Tamigi, ci siamo imbattaui in una seconda nave, questa volta molto più moderna del Golden Hinde II: è la Hms Belfast, nave ammiraglia della marina britannica durante la II Guerra Mondiale.

La nave ospita dal 1978 un vero e proprio museo: è infatti possibile visitare i suoi ponti, gli alloggi dell’equipaggio, la sala motori, per rendersi conto di come funzionava la vita a bordo dell’incrociatore durante la Seconda Guerra Mondiale.

Museo Hms BelfastSe siete appassionati di Neil Gaiman sappiate che questa è anche la nave che compare nel libro “Neverwhere“, dove viene allestito il mercato dei London Below.

Anche la visita di questa nave l’ho riservata ad un prossimo viaggio a Londra.

VIII TAPPA: THE CITY HALL

Passeggiata vicino alla City HallSuperata la Hms Belfast, a pochi metri dal Tower Bridge, abbiamo notato un moderno e buffo edificio a forma di casco (a me ricorda la testa di un Alien!): è la City Hall, il municipio di Londra.

L’edificio è stato realizzato nel 2002 su progetto dell’architetto Norman Foster.

City HallOvviamente si può entrare sempre ma solo in alcuni giorni della settimana è possibile visitarlo ufficialmente.

IX TAPPA: TOWER BRIDGE 

Tower BridgeSuperata la City Hall, abbiamo raggiunto il Tower Bridge, forse il monumento più famoso di Londra insieme al Big Ben.

Il Tower Bridge è il ponte mobile che collega la riva del quartiere di Southwark con quella della City di Londra.

Tower Bridge a LondraUna volta attraversato il ponte infatti si arriva alla Tower of London, l’antica Torre di Londra, dalla quale anche il ponte prende il nome.

Il Tower Bridge è stato costruito tra il 1886 e il 1894: in appositi orari è possibile anche assistere alla procedura della sua apertura.

Ingresso al Tower BridgeGli orari sono consultabili sul sito internet ufficiale (esiste anche la versione in italiano) così come le informazioni per la visita del museo che si trova al suo interno e che consente di conoscere meglio la storia della sua realizzazione.

Veduta dal Tower BridgeOltre che bello da ammirare, il Tower Bridge è ottimo per ammirare tutto l’itinerario della Londra a piedi lungo il Tamigi fatto fino a questo momento!

X TAPPA: TOWER OF LONDON

Tower of London dal TamigiUna volta attraversato il Tower Bridge, ecco la Tower of London (o Torre di Londra), indubbiamente il monumento di Londra che adoro di più!

Alla Torre di Londra ho già dedicato un apposito post con tutti i particolari sulla storia del monumento e sulla visita che abbiamo fatto.

Torre di Londra e CitySe non l’avete mai vista e vi piace la storia, il mio consiglio è di visitarla senza indugi, sia che siate adulto o bambini!

XI TAPPA: LA CITY DI LONDRA

CitySuperata la Tower of London si rientra nel cuore della City, il quartiere finanziario e assicurativo della città (sede dei famosi Lloyd).

La City sorge nella parte più antica di Londra e, secondo me, riassume perfettamente l’essenza di questa fantastica città, che unisce antico e moderno.

Passeggiando tra le sue strade infatti si possono ammirare, ad esempio, moderni grattacieli, come il 30 ST Mary Axe, (denominato “The Gherkin”, cioè il Cetriolo, a causa della sua forma), alternarsi ad antiche chiese come quella di ST Helen, risalente al 1200!

30th ST Mary Axe a Londra

St Helen

Un contrasto che a me piace da matti!

XII TAPPA: LEADENHALL MARKET 

Leadenhall market a LondraLeadenhall Market è stata la tappa di arrivo del nostro tour, nel cuore della City.

Ho già parlato di questo mercato nel post sulla Londra di Harry Potter: qui infatti è stata girata una scena del primo film prodotto dalla Warner Bros.

Leadenhall market internoE’ uno dei mercati più vecchi di Londra, con la sua struttura a galleria coperta: noi lo abbiamo visto durante le feste di natale, tutto addobbato, e l’effetto era davvero molto carino!

LONDRA A PIEDI: QUALCHE CONSIGLIO PER L?ITINERARIO LUNGO IL TAMIGI 

City dal tamigiPer compiere l’itinerario a piedi lungo il Tamigi abbiamo impiegato quasi 2 ore, senza però fermarci a visitare le diverse attrazioni toccate: in questo caso credo infatti che avremmo impiegato almeno il doppio del tempo.

L’itinerario può essere fatto in qualsiasi periodo dell’anno: in una fredda giornata di gennaio, come abbiamo fatto noi, oppure in primavera o estate, periodo probabilmente più piacevole da un punto di vista climatico; quel che conta però è essere sempre dotati di scarpe comode, unica condizione per poter visitare comodamente Londra a piedi!

ginger aleUna volta terminato l’itinerario, da Leadenhall Market si può riprendere la metropolitana per raggiungere altre zone di Londra: noi ad esempio ci siamo recati in Oxford Street per ritemprarci dalla camminata (e dal freddo) con un po’ di riposo in uno dei suoi locali (occasione per me per assaggiare anche la Ginger Ale!), prima di ripartire alla scoperta di altri angoli della città.

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

(5721 views)

2 Responses to Londra a piedi: lungo il Tamigi da St. Paul’s Cathedral a Leadenhall Market

  1. angela 14 settembre 2014 at 10:20

    Descrizione chiara completa molto utile

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 14 settembre 2014 at 13:46

      Ciao Angela e grazie per il tuo commento!
      Mi fa davvero molto piacere che tu l’abbia trovata utile.
      Sei stata a Londra di recente?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *