Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

A Londra in cerca di Harry Potter: dai WB Studio Tour London a King’s Cross Station

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

libri di Harry PotterQuando nel lontano Natale 2002 la mia collega Nicoletta mi regalò un piccolo libro con in copertina un buffo ragazzino con gli occhiali, intitolato “Harry Potter e la pietra filosofale”, mai sarei immaginata di trovarmi davanti ad una delle saghe letterarie più affascinanti che abbia mai letto, dopo quella de “Il Signore degli Anelli” di J.R.R. Tolkien!

Ho seguito tutta la storia di Harry Potter con la lettura dei 7 libri (i primi 3 in italiano poi direttamente in lingua inglese); poi ho cercato di rivivere quei viaggi fantastici dei film della Warner Bros, anche se non sempre sono stata soddisfatta della resa!

Date queste premesse era impossibile non cercare di ritrovare almeno un po’ di quella magia nei miei viaggi a Londra, visto che questa città fa da sfondo a buona parte della saga creata da J.K. Rowling!

Cootage dei Potter - WB Studio Tour LondonAnzi, ad essere sincera, il secondo viaggio nella capitale inglese, nel 2012, nacque proprio in seguito all’annuncio dell’apertura dei Warner Bros Studio Tour London – The making of Harry Potter, dedicati a tutta la cinematografica del maghetto.

In questo posto, ho pensato quindi di rimettere insieme i luoghi, legati alla saga di Harry Potter, che ho avuto occasione di visitare nei miei due viaggi a Londra: se anche voi siete suoi fan, è comodo sapere dove si trovano e come arrivarci!

WARNER BROS STUDIO TOUR LONDON – THE MAKING OF HARRY POTTER

WB studio tour London Harry PotterI Warner Bros Studio Tour London – The making of Harry Potter sono una via di mezzo tra un museo e un parco giochi a tema, dedicati alla saga del mago più famoso dei nostri tempi: qui sono stati prima girati tutti i film della serie e poi è stata raccolta gran parte delle scenografie, dei costumi, e degli oggetti di scena utilizzati dalla Warner Bros.

Non occorre essere fan di Harry Potter per volerlo visitarlo: vale le pena anche se siete solo curiosi o appassionati di cinema!

Sono stata ai WB Studio Tour London a giugno 2012, dopo pochi mesi dall’apertura: con il mio fidanzato, Dario, avevamo deciso infatti di regalarci reciprocamente un weekend a Londra proprio per visitarli. All’epoca scrissi un post per Obiettivotre, con diverse informazioni utili, valido in gran parte ancora oggi!

WB Studio Tour London: Informazioni utili

Harry Potter poster e Ford Anglia - WB Studio Tour LondonI WB Studio Tour London si trovano presso gli Studi Leavesden, a circa un’ora di auto da Londra: i capannoni furono costruiti dal Ministero della Difesa inglese e successivamente acquistati dalla Warner Bros per usarli come set di film (ad esempio 007 Goldeneye): le riprese dei film della saga di Harry Potter sono durate 10 anni, a partire dal 1999.

Il sito internet degli WB Studio Tour London e’ ottimo per reperire tutte le informazioni utili su orari e costo del biglietto: purtroppo non esiste la versione in lingua italiana!

Il biglietto d’ingresso deve essere acquistato unicamente online, per regimentare meglio l’afflusso dei visitatori: se arrivate sprovvisti di biglietto non c’è modo di entrare! Sul sito si sceglie il giorno e l’ora del proprio tour: vista la richiesta è bene prenotare con largo anticipo!

biglietto WB Studio Tour LondonPer raggiungere i WB Studio Tour London esistono due modi: il Golden Tour, un comodo tour organizzato che parte e ritorna a Victoria Station e che concede 3 ore per la visita degli Studios, oppure il “fai da te”.

Golden Tour - WB Studio Tour LondonIn questo secondo caso, se non avete un’auto propria (i WB Studio sono dotati di ampio parcheggio), dovete prendere il treno fino a Watford Junction e da qui la navetta che passa ogni 15/20 minuti.

Noi scegliemmo il Golden Tour per maggiore comodità ma devo dire che, considerato il costo e il tempo concesso per la visita, e visto che oggi le informazioni su treni e navette sembrano molto più precise del 2012, credo che la soluzione “fai da te” sia migliore.

Sul set dei film di Harry Potter

Entrata WB Studio Tour LondonQuando arrivammo ai WB Studio Tour London ci trovammo davanti anonimi e immensi capannoni, contrassegnati solo da una grande insegna all’ingresso: appena varcata la soglia però venimmo accolti dalla mitica Ford Anglia, direttamente dal film “Harry Potter e la Camera dei Segreti”, sospesa a mezz’aria sopra le nostre teste oltre che dalle gigantografie di tutti gli attori dei film!

Bookshop WB Studio Tour LondonAll’ingresso si trovano il caffè/ristorante e il bookshop: quest’ultimo è un’enorme area piena di gadget di Harry Potter: dalle “Cioccorane” alle “Gelatine Tutti Gusti +1”, dalla mappa del malandrino, a magliette, sciarpe, mantelli, abiti e gioielli, libri, DVD oltre alle immancabili bacchette magiche.

I costi degli oggetti esposti ovviamente variano: da poche sterline fino a cifre davvero notevoli (almeno dal mio punto di vista!)

Dopo una discreta fila per attendere l’orario del nostro turno, durante la quale abbiamo ammirato il sottoscala dei Dursley (dove Harry ha trascorso i primi 11 anni di vita), abbiamo varcato la soglia e iniziato il tour vero e proprio.

Sottoscala di Harry Potter a casa Dursley - WB Studio Tour LondonIl tour si può dividere principalmente in 3 parti: due parti della visita riguardano l’interno del capannone ed una terza parte si svolge all’aperto.

L’ingresso avviene niente meno che dalla porta della Sala Grande della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts!

ingresso al WB studio tourDevo dire che fa una certa impressione passeggiare per Sala Grande: me l’aspettavo molto più grande ma sicuramente è tanto maestosa quanto la resa nei film!

sala grande di Hogwarts - WB Studio Tour London

Sempre nela prima parte della visita trovano spazio anche la Sala comune dei Grifondoro, con la camera da letto di Harry e Ron, l’ufficio di Albus Dumbledore (Silente), i sotterranei usati dal Professor Snape per le lezioni di pozioni, la casa di Hagrid e quella dei Waesley, oltre al Ministero della Magia e all’ufficio della Professoressa Umbridge

Ampio spazio viene dato anche agli oggetti di scena: abiti, trucco oltre alla spiegazione di molti degli effetti di scena usati per rendere le magie…e certi trucchi sono davvero ingegnosi!

La prima parte si conclude con l’uscita nel cortile esterno: qui c’è un piccolo chiosco, con panche e tavoli, dove è possibile fare una sosta, mangiando un panino e sorseggiando un’ottima burro-birra (assaggiatela perchè merita ed è adatta anche ai bambini perchè non è alcolica!).

Purtroppo quando ci siamo stati noi, nonostante fosse giugno, il tempo non era affatto bello, a causa della pioggia e del freddo pungente!

Burrobirra - WB Studio Tour LondonIn quest’area aperta sono state ricreati gli esterni dei set di Privet Drive, la Tomba del padre di Tom Riddle, il cottage della famiglia Potter a Godrics Hollow, il bus del Nottetempo e il ponte sospeso di Hogwarts

Rientrando invece nel capannone si trova un’ampia zona dedicata al trucco e alla creazione dei personaggi fantastici, come Dobby, la fenice di Dumbledore Fawkes (Fanny), il Basilisco di Tom Riddle, i fantasmi di Hogwarts e i temibili Dissennatori.

L’ultima parte è concepita per lasciare senza parole: si inizia con la ricostruzione della via principale di Diagon Halley, il mercato di maghi e stregoni..

 Diagon Alley - WB Studio Tour London

…per arrivare al modellino (si fa per dire!) del Castello di Hogwarts, usato soprattutto dal secondo film in poi per le riprese: davvero incredibile la cura messa nella resa dei dettagli!

 v - WB Studio Tour London

Il Grand Tour concede 3 ore di tempo per effettuare tutta la vista dei WB Studios e devo dire che, purtroppo, non sono sufficienti per vedere tutto con calma: ad esempio mi sarebbe piaciuto fare la foto ricordo sulla scopa volante ma la coda era troppa per il tempo a nostra disposizione!

Se siete quindi fans accaniti e considerando che il prezzo del biglietto non è proprio “economico”, secondo me vale la pena raggiungere i WB Studio Tour London da soli e mettere in conto di trascorrerci dentro un’intera giornata!

KING’S CROSS STATION E IL BINARIO 9 e 3/4 

king's cross stationUna delle invenzioni di J.K. Rowling che mi avevano colpito di più, era stato il binario 9 e 3/4, alla stazione di King’s Cross: un passaggio magico, situato tra i binari 9 e 10, che consente ai maghi di raggiungere l’Hogwarts Express, il treno che ogni anno accompagna gli studenti alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

L’ingresso al binario 9 e 3/4 è stato ricreato a King’s Cross Station, la stazione ferroviaria e metropolitana che si trova nel distretto di Camden. Essendo uno degli snodi più importanti di Londra, è facilmente raggiungibile da quasi tutte le linee della metropolitana. 

La stazione è stata inaugurata nel 1852 e leggenda narra che proprio sotto il binario 10 sia stata sepolta la regina celtica, Boudica, che si oppose alla conquista dei Romani.

Carrello nel muro a King's CrossKing’s Cross Station è stata completamente ristrutturata in occasione delle Olimpiadi del 2012: a differenza di quanto si potrebbe immaginare il binario 9 e 3/4, indicato da un carrello per bagagli incastrato nel muro, non si trova tra i binari 9 e 10, bensì nella hall della stazione.

E’ probabile che la decisione sia stata presa per fare in modo che i turisti non intasino i binari, venendo qui a farsi scattare le foto ricordo: devo dire però che in questo modo la ricostruzione perde molta della sua magia!

LEADENHALL MARKET E DIAGON ALLEY 

Leadenhall market a LondraLa prima volta che Harry entra in contatto con il mondo dei maghi è a Diagon Halley, il mercato dove è possibile acquistare di tutto: dalle scope volanti alle bacchette magiche, agli ingredienti per le pozioni.

La scenografia di Diagon Alley nei film di Harry Potter sarebbe stata ispirata da Leadenhall Market, elegante mercato coperto che si trova nel cuore della City, in Leadenhall street.

Leadenhall market internoPer raggiungere questo mercato coperto basta prendere la metro: la linea Central, con fermata Bank o la linea Bakerloo con fermata ad Aldgate.

Leadenhall marketAd essere sincera, quando ho visto Leadenhall Market non mi è sembrato ci fosse molto di Diagon Alley ma il mercato è senz’altro carino da visitare, oltre ad essere uno dei più antichi di Londra.

MILLENIUM BRIDGE E I MANGIAMORTE 

Millenium Bridge a LondraIl Millenium Bridge è un ponte pedonale inaugurato a giugno 2000: è questo ponte che nel film “Harry Potter e il principe mezzosangue” viene indentificato con il Brockdale Bridge dei libri della Rowling, che i Mangiamorte fanno saltare per festeggiare il ritorno di Lord Voldemort.

Il Millenium Bridge si trova a nel cuore della City di Londra: per raggiungerlo potete prendere la metro, linea central fino St Paul’s oppure la district e/o la circle fino a Mansion House.

Millenium BridgeE’ un ponte molto avvenieristico e ha avuto anche qualche problema di consolidamento ma a me piace molto: noi lo abbiamo attraversato durante una bellissima camminata lungo il Tamigi, dalla Cattedrale di St Paul’s fino al London Bridge!

HARRY POTTER E IL REGNO UNITO

Se Londra non vi è bastata e volete andare alla scoperta dei luoghi di Harry Potter anche nel resto della Gran Bretagna, allora vi consiglio di consultare la Mappa dei luoghi di Harry Potter nel Regno Unito, realizzata da Visit Britain, ente ufficiale del turismo in Gran Bretagna!

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

(6901 views)

2 Responses to A Londra in cerca di Harry Potter: dai WB Studio Tour London a King’s Cross Station

  1. Maria Ilenia 23 agosto 2014 at 22:28

    ciao!
    il tuo post è stato molto utile e dettagliato, avevo intenzioni di farci un salto durante il periodo natalizio con un’amica (30 Dicembre circa). Essendo però entrambe drogate di questa saga, tre ore mi sembrano poche 🙁
    Mi chiedevo se con il “fai da te” e quindi un tour senza la guida il tempo a disposizione fosse maggiore… grazie in anticipo !

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 24 agosto 2014 at 08:34

      Ciao Maria Ilenia,
      Piacere di conoscerti!

      Secondo me tre ore di tour per i veri appassionati sono poco: io stessa se dovessi tornarci adesso sceglierei di arrivare agli Studios da sola così da non avere limiti di tempo per la visita.

      Tra l’altro i collegamenti tra Londra e WB Studios sono stati notevolmente implementati dal 2012: ho dato uno sguardo sul sito e oltre alla navetta da Watford Junction ogni 10 minuti adesso è possibile partire direttamente da Londra con i pullman del Golden Tour ma senza l’acquisto del biglietto d’ingresso…credo che questo consenta di poter fissare anche il rientro all’orario che si preferisce, senza i limiti imposti dalla loro visita (su questo però ti consiglio di informarti bene!)

      Considera che comunque almeno un paio d’ore tra andata e ritorno da Londra devi considerarle: se proprio siete patitissime potete anche pensare di dormire nelle vicinanze per abbattere i tempi degli spostamenti 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *