Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Dalla nave all’aereo: come raggiungere la Grecia dall’Italia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Souvenir dalla Grecia

Per raggiungere Patrasso, nel lontano 1996, ci vollero ben 9 ore di treno, fino a Brindisi (il viaggio in treno più lungo che abbia mai fatto) e poi imbarco sulla “Panther-Panama” della Minoan Lines (definita nell’allora resoconto di viaggio, “la prima vera bagnarola della marina greca”) per 18 ore di traversata in notturna: ovviamente scegliemmo il posto ponte (sempre da preferire, secondo me, alla poltrona, se si ha con sé il sacco a pelo e ci si può quindi distendere sul ponte o nei corridoi, senza ovviamente intralciare il passaggio degli altri viaggiatori).

Non ricordo quanto spendemmo all’epoca ma credo che la combinazione treno-nave rimanga ancora oggi il modo più economico per raggiungere la Grecia; inoltre leggo che i tempi di durata del viaggio si sono un po’ accorciati, grazie anche ad esempio all’introduzione degli aliscafi, mentre le navi pare abbiamo di molto migliorato il comfort a bordo.

Si può scegliere se effettuare la traversata di giorno o di notte: in quest’ultimo caso, gran parte del tempo trascorre dormendo! 

Se si sceglie la nave è possibile sbarcare, oltre che a Patrasso, nell’Elide, anche a Igoumeniza (porto dal quale invece noi ripartimmo al termine del viaggio) nel ; si può anche decidere di allungare la traversata e raggiungere direttamente dall’Italia il Pireo, il porto di Atene.

Per raggiungere la Grecia in nave, o con altri mezzi, potete trovare informazioni utili sul sito di Visit Greece.

Certo esiste anche l’aereo che consente di accorciare di molto i tempi di viaggio e oggi con le offerte last minute di alcune compagnie può diventare anche più economico della nave: voli che collegano Atene o direttamente le isole all’Italia sono tantissimi, praticamente tutte le compagnie.

Ho avuto occasione di tornare altre due volte in Grecia via cielo (nel 1998 e nel 2002), atterrando sempre ad Atene, all’aeroporto “Eleftherios Venizelos”, che si trova a circa 1 ora dal centro della capitale: per raggiungerla all’epoca scegliemmo, entrambe le volte, il pullman. L’autobus partiva (e credo parta tutt’ora) subito fuori l’uscita degli arrivi internazionali per raggiungere Piazza Syntagma, nel cuore di Atene.

Se però vi interessa conoscere tutti mezzi attuali con i quali è possibile raggiungere Atene dall’aeroporto Internazionale cliccate qui

(757 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *