Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Chiessi, tra cielo e mare sulla Costa del Sole all’Isola d’Elba

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ChiessiUna tavolozza di colori brillanti in cui prevalgono il verde e il blu e un mix di profumi intensi, dall’oleandro, al ginepro e al mirto: ecco cosa mi viene in mente ogni volta che penso all’Isola d’Elba ed in particolare ad uno dei suoi luoghi forse meno conosciuti ma che io adoro, Chiessi!

cactus costa del soleLa prima volta che sono stata a Chiessi avevo 6//7 anni e per i successivi 15 è diventato il punto di riferimento della mia estate: prima con i miei genitori, che prendevano in affitto, nel mese di luglio, una delle tante case disponibili, poi da sola, grazie anche al fatto che la mia bis-zia qui ha comprato una casa anni fa.

Montecristo vista da ChiessiE anche se negli ultimi anni la frequentazione di questo paese è diventata purtroppo sporadica, Chiessi continua a rappresentare una sorta di rifugio, un luogo nel quale ritirarmi quando ho bisogno di allontanarmi dal mondo!

Non è un caso che la foto che fa da sfondo al sito di Reporter in Viaggio sia stata scattata proprio dai suoi scogli!

COME ARRIVARE A CHIESSI

strada per chiessiChiessi si trova nel Comune di Marciana Marina, tra Pomonte e Punta Nera, nella cosidetta Costa del Sole dell’Isola d’Elba, che affaccia su Sardegna e Corsica: la denominazione di Costa del Sole deriva dal fatto che, anche quando nel resto dell’Isola piove, qui è facile che ci sia bel tempo.

Per arrivarci in auto da Portoferraio, capoluogo dell’Isola d’Elba, ci vogliono circa 20/30 minuti: la strada è stupendo, soprattutto da Marina di Campo in poi quando si affaccia a strapiombo sull’azzurro del mare.

costa del sole all'isola d'elbaChiessi si raggiunge bene anche in motorino (il mezzo ideale per visitare tutta l’Elba soprattutto ad agosto!) e con i mezzi pubblici: la linea 116 dell’ATL Livorno parte dalla stazione degli autobus di Portoferraio, davanti al porto, e ferma nel cuore del paese.

UN PAESE FUORI DAL MONDO

Chiessi e San BartolomeoNon aspettatevi una cittadina di mare con porto e passeggiate piene di negozi, com’è ad esempio Marina di Campo: Chiessi non è nulla di tutto questo! Si tratta invece di un piccolo, direi minuscolo, paese, costruito alle pendici del Colle di San Bartolomeo, e sospeso tra cielo e mare.

Vi abitano circa 200 persone, numero che aumenta di molto durante la stagione estiva quando arrivano i turisti e i proprietari di seconde case: insomma un posto un po’ fuori dai circuiti turistici dove anche la connessione internet fa fatica ad arrivare.

strada di chiessiChiessi si sviluppa intorno ad una piccola piazza centrale, dove affacciano la chiesa e le principali strutture ricettive del paese: due hotel, che fanno anche da ristorante, il Perseo e l’Aurora; L’Olivo, il bar del paese ha chiuso lo scorso anno.

Hotel Aurora a ChiessiFino a qualche anno fa c’erano anche un minuscolo emporio ma poi la proprietaria, Grazia, è andata in pensione e per ora nessuno ha preso il suo posto; se invece amate il modellismo da qualche anno ha aperto BazarItalia, gestito da Renato e Cristina!

Case a ChiessiSe Chiessi non è molto fornito dal punto di vista dei servizi a circa 2 km si trova il paese di Pomonte: per raggiungerlo basta seguire la strada provinciale, occasione per fare anche un po’ di moto. Qui si trovano un piccolo supermarket, diversi negozi, l’edicola e un paio di locali.

ChiessiDalla piazza centrale di Chiessi si può scendere verso il mare oppure arrampicarsi in direzione del Colle di San Bartolomeo, tra orti, vigneti di aleatico e macchia mediterranea.

SOSPESI TRA CIELO E MARE

mare di chiessiIl lungomare di Chiessi è stato rifatto una decina di anni fa, con il suo muretto e i lampioni: il risultato è molto carino e funzionale..peccato però che adesso sia più difficile scorgere il cielo stellato, di notte, a causa della luce dei lampioni. Per ammirare le stelle però basta avventurarsi tra gli scogli, lontano dalla luce: occorre fare attenzione (portatevi dietro una pila) ma ne vale la pena!

lungomare di chiessiSeguendo il lungomare si arriva alla spiaggia, fatta per lo più di di sassi bianchi e davvero piccola: qui si concentrano di solito le famiglie con bambini.

Da qualche anno, finalmente, la spiaggia ha un punto di ristoro: si tratta del chiosco “Il Posto delle Fragole – Ice Cri” che serve panini, snack, bibite ma anche primi piatti, freddi o caldi.

il posto delle fragole

A gestirlo dalla mattina a notte fonda sono sempre Renato e Cristina, i ragazzi di BazarItalia, che fanno davvero un gran lavoro: grazie a loro finalmente la spiaggia di Chiessi non è più sprovvista di servizi!

In alternativa si può sempre portare da casa acqua (soprattutto in estate) e eventuali panini, per pranzare direttamente sugli scogli!

Il bello di Chiessi (almeno per me) è però rappresentato dalla sterminata distesa di scogli di granito bianco che si snodano tutt’intorno alla spiaggetta e in mezzo ai quali è possibile trovare angoli appartati anche in piena stagione turistica!

Per chi ama il mare, quello vero, e la natura, non c’è niente di meglio che scegliersi una postazione in punta, godersi la brezza marina, in ogni stagione dell’anno, ammirando, nelle giornate limpide, l’isola di Montecristo, Pianosa e la Corsica.

granito di chiessiQuesta zona è particolarmente ventosa e non a caso spesso il mare si colora di vele da windsurf; tempo fa nacque anche una suola di windsurf che però poi ha chiuso.

windsurf a chiessiSe invece vi dovesse capitare di vedere un uomo che nuota verso il mare aperto, anche in pieno inverno, tranquilli…è Pierluigi, Messaggero del Mare, che del mare ha fatto davvero la sua prima casa e che di sicuro sarà felice di darvi il benvenuto!

DAL MARE ALLA MONTAGNA: TREKKING

strada chiessiChiessi non è solo mare ma anche montagna: salendo infatti verso il Colle di San Bartolomeo si incontrano una serie di sentieri, ottimi per fare trekking: il più famoso è la traversata fino a Marciana, che consente di raggiungere anche il Santuario della Madonna del Monte.

chiessi vista dal sentiero per colle san bartolomeoIl percorso 3 invece parte da Chiessi e raggiunge Pomonte: diversi anni fa provai a seguirlo ma mi persi in mezzo ai rovi…credo però che nel frattempo sia stato sistemato!

DA CHIESSI PER ESPLORARE L’ISOLA D’ELBA

mare e chiessiDate le dimensioni dell’Isola d’Elba, Chiessi è ottima come base di partenza per esplorare l’isola: a pochi chilometri dal paese si trova lo scoglio dell’Ogliera, proprio davanti a Pomonte, dove si trova ancora oggi il relitto delll’Elviscot, il cargo naufragato nel 72 e ancora oggi visibile a chi si immerge; poco più avanti si trova invece la Punta Nera!

Un paio di anni fa, ho portato a Chiessi Dario, il mio fidanzato, per due settimane e ne abbiamo approfittato per esplorare l’isola, spostandoci quasi ogni giorno, tra natura, spiagge e monumenti: dal Museo Minerario di Rio Marina, alla stupenda Capoliveri per una cena tra amici, a Marciana e Marciana Marina, fino a Portoferraio.

Il punto più distante dell’Isola, ovvero Rio Marina, si raggiunge da qui in 1h e mezza di auto!

Ma la magia di Chiessi è data forse e soprattutto dal suo isolamento dal resto del mondo, che, anche se venuto un po’ meno negli ultimi anni, continua a regalarle un fascino tutto suo

tramonto a ChiessiUn angolo dove rifugiarsi per fuggire dalla routine e ricaricare le batterie!

(5301 views)

9 Responses to Chiessi, tra cielo e mare sulla Costa del Sole all’Isola d’Elba

  1. Arianna 26 giugno 2014 at 10:15

    Ciao! Io vado a Chiessi ad agosto e soggiornerò in un hotel, dove ho scelto la mezza pensione. Mi puoi indicare come fare per mangiare a pranzo? Da quanto ho capito non ci sono molti chioschi nei dintorni!
    Grazie in anticipo! 🙂

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 26 giugno 2014 at 14:22

      Ciao Arianna,
      grazie a te per il tuo commento che mi permette di darti qualche info in più 😉

      Se fino a quest’anno Chiessi non offriva molto da questo punto di vista, ho saputo proprio oggi che è stato aperto un chiosco sul lungomare, a due passi dalla spiaggia: si chiama “Ice Cri” e puoi trovarci gelati, panini, bibite, snack ma anche primi piatti.
      Non ho avuto occasione di provarlo ma conosco i proprietari, marito (Renato) e moglie (Cristina), e sono davvero in gamba! Come soluzione per il pranzo o anche solo per uno spuntino, credo sia ottima e di sicuro ce n’era bisogno!

      Se hai occasione di andarci, poi fammi sapere cosa ne pensi ok?! 😉

      Rispondi
      • Arianna 23 luglio 2014 at 09:43

        Grazie per avermi dato questa dritta! Ti farò sapere sicuramente 🙂

        Rispondi
  2. Pierluigi Costa 7 luglio 2014 at 00:22

    Ciao Ylenia, grazie per la citazione, per gli amici visitatori
    faccio presente che potranno seguire le avventure dei Messaggeri del Mare, che sono ”nati” sulla spiaggetta di Chiessi e che attualmente
    portano in giro per l’Europa il loro messaggio di salvaguardia dell’ambiente e del Mare in particolare, digitando su Google e youtube – Messaggeri del mare – dove in primo piano ci sono bellissimi filmati di Sky sport e Rai.

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 8 luglio 2014 at 08:27

      Grazie a voi Pierlu, soprattutto per l’impegno che mettete nel promuovere la cultura e l’amore del mare in giro per il mondo! Spero davvero ci sia occasione di rivedersi presto 😉

      Rispondi
  3. Paola Piacentini 14 agosto 2014 at 15:09

    Ciao Arianna
    Grazie per questo reportage su Chiessi io sono nata e vissuta lì anche se adesso abito a Portoferraio ho ancora casa e famiglia in questo fantastico paradiso, da come ne parli si capisce che lo ami, anche io ho le stesse sensazioni, quando sono lì ritrovo energia per il corpo e per la mente, il granito della spiaggia e l’orizzonte ne fanno una caratteristica unica. Credo che chi ama la natura e la tranquillità in Chiessi possa trovare il luogo ideale, e da questo anno grazie a Cristina e Renato in spiaggia c’è anche il piccolo bar Tavola fredda, che allieta gli ospiti anche alla sera rendendo più piacevole la già magica passeggiata lungomare.
    Paola

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 16 agosto 2014 at 11:50

      Ciao Paola,
      Grazie a te per il tuo commento!
      Non mi chiamo Arianna (:D) ma concordo con te su tutto quello che hai scritto, soprattutto sul fatto che Chiessi sia perfetta per chi vuol rigenerarsi a contatto con la natura…è davvero un luogo magico!
      Non ci siamo mai incontrate ma spero ci sia occasione in una delle prossime volte che tornerò a Chiessi…e che spero davvero sia presto 😉

      Rispondi
  4. Marina 21 aprile 2015 at 09:58

    Ciao Yienia,

    Grazie per il post, bellissimo, e tutte le informazioni. Siamo passati da Chiessi l’estate scorsa durante un soggiorno di una settimana all’Isola d’Elba e ci siamo innamorati della sua spiaggia, le sue rocce e il mare stupendo!! In effetti, vorremmo tornarci quest’estate e avrei un’informazione ben precisa da chiederti – visto che sembri conoscere il paese benissimo: abbiamo visto una piccola casa da affittare per i mesi estivi, proprio sopra alla spiaggia. Pensavo di aver preso il numero di telefono, ma non lo trovo più! Il cartello diceva ‘La Casa del Nonno’. Ho chiamato il numero del Bar per chiedere informazioni, ma come sai é ormai chiuso. Tu mi sai dire qualcosa? Grazie!
    Marina

    Rispondi
    • Ylenia Caioli 21 aprile 2015 at 10:19

      Ciao Marina,
      ehehe..mi fa davvero piacere che ti sia innamorata di Chiessi..se si ama il mare e la natura è difficile resistergli 🙂
      Mi farebbe molto piacere riuscire a darti una mano ma ho bisogno di alcune indicazioni: le case che si trovano sopra la spiaggia non sono poche…ti riferisci ad una di quelle vicine all’ex bar-ristorante da Massimo, quasi alla fine delle strada e all’inizio degli scogli, giusto?
      Fammi sapere così vedo di rintracciare i proprietari 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *