Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Capodanno a Londra: fuochi d’artificio al Big Ben e visita a Hyde Park

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Big Ben a CapodannoNon ho mai pensato che il periodo di Capodanno fosse il momento migliore per viaggiare: se è vero infatti che le destinazioni turistiche sono abbellite da luci e festoni di Natale, è indubbio che sono anche normalmente prese d’assalto, senza contare che i prezzi risultano molto più alti del normale!

Ne ho avuto la conferma nel 2010, quando insieme al mio fidanzato abbiamo trascorso il capodanno a Londra, durante un viaggio di 10 giorni.

Il periodo di ferie era obbligato a causa dei turni di lavoro e così abbiamo pensato che almeno sarebbe stato bello festeggiare l’ultimo dell’anno in piazza a Londra, ammirando i famosi fuochi d’artificio sotto il Big Ben, e salutando il nuovo anno passeggiando per le sue strade (senza contare che sarebbe stata la mia prima volta in questa città)!

big ben a san silvestroUna cosa è certa: quella notte, abbiamo “passeggiato” davvero molto per le vie di Londra!

CAPODANNO A LONDRA: DOVE TROVARE INFORMAZIONI UTILI

metro LondraPer orientarmi nell’organizzazione della notte di Capodanno a Londra, mi sono servita di due siti locali: Visit London (dove di solito viene predisposta una pagina nella sezione eventi speciali) ma soprattutto il sito della Municipalità di Londra!

Proprio grazie a quest’ultimo avevo appreso che l’area intorno al Big Ben sarebbe stata suddivisa in settori, chiusi via via che si fossero riempiti; il consiglio era quindi quello di arrivare presto e, ovviamente, di usare i mezzi pubblici.

Inoltre, sempre in questo sito, ho letto che autobusmetropolitana sarebbero stati gratuiti a partire dalle 23.45 del 31 dicembre e fino alle 4.30 del 1 gennaio: un bella comodità!

Ricordate anche che la maggior parte dei musei e delle attrazioni a Londra è aperta il 31 dicembre ma chiusa il 1 dell’anno (British Museum compreso): controllate bene i siti di riferimento prima di programmare qualche visita.

SAN SILVESTRO A PARLAMENT SQUARE E I FUOCHI AL BIG BEN

Trafalguar Square a san SilvestroAbbiamo deciso di trascorrere il 31 dicembre visitando la Tower of London e poi siamo rientrati in albergo per prepararci alla lunga notte di San Silvestro per le strade di Londra.

L’idea era di mangiare un boccone in Trafalgar Square, scendere lungo Whitehall fino a Parlament Square e da qui cercare una sistemazione lungo il Tamigi per assistere ai fuochi d’artificio, proprio sotto il Big Ben.

Siamo arrivati a Trafalgar intorno alle 20.30, pensando che fosse abbastanza “presto” ma ci sbagliavamo: la piazza cominciava già a riempirsi, ma ancor più pieni erano i ristorante, fast food o qualunque altro tipo di negozio che vendeva cibo nella zona!

whitehall a capodannoDopo aver rinunciato all’idea della cena dell’ultimo dell’anno e dato che la polizia aveva già iniziato a sistemare le paratie per chiudere i vari settori, ci siamo incamminati per raggiungere Parlament Square.

Paratie per Capodanno a WhitehallQuando siamo arrivati, Parlament Square iniziava piano piano a riempirsi ma c’era ancora diverso posto libero: impossibile invece avvicinarsi al lungo Tamigi, già stipato di persone! Così abbiamo deciso di sistemarci qui!

A differenza di quanto immaginavo non era stata predisposta alcuna iniziativa per scandire l’attesa della mezzanotte; l’unico messaggio che veniva mandata a rotazione, tramite i maxischermo erano gli appelli, in varie lingue, che ricordavano quali erano ancora gli spazi liberi nella zona.

Maxischermo a capodanno a londraDalle 21.30 circa quindi fino a mezzanotte siamo rimasti ad aspettare in piazza, senza nulla da fare se non ammirare la “pittoresca” folla umana che ci girava intorno e cercando di riscaldarci in ogni modo possibile (la temperatura del 31 dicembre a Londra la ricorderò per un pezzo!)!

iron man a Parlament SquareA questo proposito, colgo l’occasione per ringraziare una famiglia di veneti che abbiamo conosciuto in piazza e che avevano con sé una bottiglia di spumante: con loro abbiamo brindato alla fine del vecchio anno!

A 5 minuti a mezzanotte è iniziato lo show: prima il collegamento con la BBC per salutare in diretta il resto del mondo (con l’invito a far sentire quanti fossimo!); poi a mezzanotte in punto i rintocchi del Big Ben che hanno dato il via allo spettacolo pirotecnico!

fuochi d'artificio per capodanno al Big Ben…e devo dire che è stato davvero bello! 

Questo è il video girato con la mia coolpix dell’epoca, che non rende giustizia!

E questo invece è il video della BBC:

Terminati i fuochi d’artificio (durati in tutto una decina di minuti), dato che le feste private non ci interessava, abbiamo deciso di rientrare con calma in albergo, così da svegliarci presto il giorno dopo e goderci Londra il primo giorno dell’anno..non sapevamo però che il rientro sarebbe stato piuttosto “avventuroso”!

Whitehall a Londra: rimozione delle paratieInfatti, le stazioni metro intorno a Parlament Square erano state tutte chiuse per evitare problemi di ordine pubblico; nello stesso tempo le strade non erano comunque percorribili perchè ancora suddivise in settori dalle paratie: quest’ultime venivano rimosse gradualmente, facendo defluire prima la folla all’interno di ciascun settore, anche qui per evitare un’eccessiva calca.

Un controllo dell’ordine pubblico perfetto ma che ci ha costretto ad impiegare un’ora buona per raggiungere Trafalgar Square: qui abbiamo trovato ad accoglierci una marea umana, composta per la maggior parte da persone piuttosto ubriache o comunque “su di giri”, al punto da non guardare in faccia nessuno (a meno che non avessi una divisa della polizia!)

Polizia inglese a capodannoDato che anche qui le stazioni metro continuavano ad essere chiuse, ci siamo incamminati, un po’ a occhio e un po’ aiutati dalla cartina che avevamo con noi, per raggiungere a piedi il nostro hotel.

Siamo rientrati in stanza intorno alle 3 di notte, molto stanchi, decisamente affamati e anche un po’ delusi: per quanto i fuochi al Big Ben, infatti, siano stati molto belli, dubito che ci sarai mai per me una seconda occasione per riprendere tutto quel freddo e quegli spintoni!

PRIMO GIORNO DELL’ANNO A LONDRA: A SPASSO PER HYDE PARK

hyde park il 1 gennaioAlcune ore di buon sonno e una bella colazione, ci hanno però restituito le forze e soprattutto la voglia di visitare Londra, il primo giorno dell’anno!

Dato che la maggior parte delle attrazioni è chiusa il 1 gennaio, e siccome non avevamo alcuna voglia di trovarci in mezzo alla folla (questa volta per l’annuale parata del primo dell’anno che si tiene nel cuore di Londra), abbiamo deciso di dedicarci a qualcosa di più rilassante: la visita al parco sul quale affacciava il nostro albergo, Hyde Park.

italian gardens a Hyde ParkSiamo entrati dall’ingresso che immette sull’Italian Garden (a pochi metri dalla stazione di Lancaster Gate): dopo il delirio della notte, il parco appariva calmo e sonnacchioso, nonostante intorno a noi ci fossero diversi inglesi e turisti…la quiete ideale dopo la tempesta!

The Long WaterDecidemmo di incamminarci lungo il lago Serpentine, che taglia il parco in due, in direzione di Hyde Park Corner e Marble Arch.

Lungo il percorso, oltre a scoiattoli, oche e cigni, abbiamo incrociato anche gli audaci atleti di una maratona che correvano, sfidando il freddo, per raggiungere il traguardo, situato proprio nella zona verso la quale ci stavamo dirigendo anche noi.

maratona ad Hyde ParkVicino al traguardo, inoltre, abbiamo trovato anche un sorta di grande parco giochi, il Winter Wonderland, che ho scoperto poi essere una delle tradizionale attrazione natalizie di Londra!

winter wonderland ad Hyde ParkAl suo interno, oltre a giochi, stand di dolci, giostre e strani alberi parlanti anche un mercatino di natale!

Al ritorno invece siamo risaliti lungo la sponda opposta del lago, dove abbiamo trovato la statua dedicata a Peter Pan (che pare, all’epoca della sua collocazione, non fosse stata molto gradita dal creatore del ragazzo che non voleva crescere, James Matthew Barry)!

Statua di Peter PanRientrati in albergo, la sera abbiamo deciso di regalarci un’ottima cena al pub The Swan Pub, scoperto appena arrivati a Londra: un’abbondante fish&chips e un delizioso boccale di birra hanno ampiamente ripagato il mancato cenone del giorno prima!

fish&chips a LondraE dato che non eravamo ancora del tutto stanchi, abbiamo chiuso la giornata con un giro in notturna a Piccadilly Circus e per le strade di Soho!

Insomma se l’ultimo dell’anno mi aveva un po’ indispettita, il 1 gennaio mi ha fatto fare pace con Londra: nel complesso è stata una bella esperienza, ma resto dell’idea che, se non siete alla ricerca di feste particolari o se non siete obbligati per motivi di lavoro, il Capodanno a Londra non è il momento migliore per visitare questa fantastica città; meglio scegliere un altro periodo e godersi magari i bellissimi fuochi d’artificio sulla BBC!

(3700 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *