Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Capodanno Londra: esperimento dei biglietti a pagamento per New Year’s Eve

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Fuochi d'artificio al Big BenQualche tempo fa avevo scritto del mio Capodanno a Londra e dello spettacolo dei fuochi d’artificio al Big Ben al quale avevo assistito alcuni anni fa: nel post avevo sottolineato il fatto che l’esperienza, molto bella, era stata piuttosto caotica, soprattutto nella gestione del deflusso della massa di persone subito dopo i fuochi di mezzanotte.

Non devo essere stata la sola a manifestare perplessità, se il sindaco di Londra, Boris Johnson, ha deciso di imporre un biglietto (10£) per assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio (London New Year’s Eve) nel 2014. Tra le motivazioni addotte dall’Autorità di Londra infatti c’era proprio la gestione dell’ordine pubblico oltre, ovviamente, alla volontà di consentire agli spettatori di vivere un’esperienza migliore

Non ho avuto modo di occuparmi della notizia prima del 31 dicembre ma, in questi giorni, ho pensato di scrivere all’ufficio stampa del Sindaco di Londra per sapere com’era andato l’esperimento: con un’efficienza incredibile, mi hanno risposo nel giro di poche ore, nonostante giornate intense come quelle degli attentati a Parigi!

boris johnson_foto Greater London AuthorityNella mail di risposta mi è stato inviato il commento ufficiale di Boris Johnson (riportato anche dai media inglesi)…

BJ: “London’s dazzling New Year’s Eve celebrations have shown the capital at its best. I hope everyone who attended and watched from home, here in the UK and across the globe, were as impressed with this fabulous showcase for our great city. The success of this huge event is down to the hard work of all those involved, including the Met Police, emergency services, TfL, local authorities and many others that made sure everyone enjoyed their evening and got home safely. A great start to 2015, I’d like to thank everyone involved and wish you all a very happy New Year.

(“Le sfavillanti celebrazioni del Capodanno a Londra hanno mostrato la Capitale al suo meglio. Spero che tutti coloro che hanno partecipato e guardato da casa, qui nel Regno Unito e in tutto il mondo, siano stati colpiti da questa vetrina favolosa per la nostra grande città. Il successo di questo grande evento è merito del duro lavoro di tutti i soggetti coinvolti, compresi la polizia, servizi di emergenza, TfL, le autorità locali e molti altri che hanno fatto in modo che tutti potessero godersi la serata e tornare a casa sani e salvi. Un ottimo inizio per il 2015, vorrei ringraziare tutte le persone coinvolte e vi augurare a tutti un felice anno nuovo”)

..oltre a questo, Ben McKnight, Mayor’s Press Office at Greater London Authority, ha risposto anche alle domande che avevo inviato:

RiV – Com’è andato l’esperimento e quanti biglietti sono stati venduti per London New Year’s Eve 2014?

BMK – “Very pleased with how the operation went, with happy crowds in all viewing areas. 100,000 tickets were made available and all sold. Around 90% of ticketholders attended, all of whom had good views – with so many people unable to see display last year, one of our objectives was to ensure ticketholders in viewing areas had a guaranteed view”

(“Siamo molto soddisfatti di come l’operazione è andata, con un pubblico soddisfatto in ogni area di visione. I 100.000 biglietti messi a disposizione sono stati tutti venduti. Circa il 90% di chi aveva il biglietto ha preso parte all’evento e ognuno aveva una buona visuale; con così tante persone che non erano state in grado di vedere il display lo scorso anno, uno dei nostri obiettivi era quello di garantire a chi aveva il biglietto la visuale nelle aree interessate”)

RiV: Siete soddisfatti dei risultati ottenuti con questo esperimento?

BMK – “We are still assessing the impact on numbers outside the viewing areas, but early indications suggest that roads and bridges moved much more freely than last year. This was another key objective to ensure crowd safety and the ability of emergency vehicles to get about”

(“Stiamo ancora valutando l’impatto sui numeri al di fuori delle aree di visualizzazione, ma le prime indicazioni suggeriscono che su strade e ponti ci si muoveva molto più liberamente rispetto allo scorso anno. Questo era un altro obiettivo fondamentale per garantire la sicurezza della folla e la possibilità per i veicoli di emergenza di intervenire”)

RiV: I biglietti saranno riproposti anche per l’evento di Capodanno del 2015?

BMK – “In terms of ticketing for 2015, planning for London new year’s event will begin after a full review and debrief of 2014 has taken place”

(“Per quanto riguarda la vendita di biglietti per il 2015, la pianificazione per l’evento inizierà dopo una revisione completa e un’analisi dell’evento del 2014”)

Ho provato ad approfondire la risposta all’ultima domanda, per capire se i biglietti a pagamento sarebbero stati comunque riproposti per il Kondon New Year’s Eve 2015 ma il “no more to add to the answers” (“niente da aggiungere alle risposte”), è stato più che eloquente!

In questi giorni l”Autorità di Londra sta chiedendo a coloro che hanno assistito ai fuochi d’artificio, di inviare la propria opinione sull’esperienza: per farlo basta partecipare al sondaggio sulla pagina dedicata del sito internet del Greater London Authority.

Al sondaggio posso partecipare anche coloro che hanno deciso di non partecipare all’evento spiegando così le loro ragioni!

Per invogliare la partecipazione, è stato messo in palio anche un premio da £200 !

Whitehall a Londra: rimozione delle paratieUna decisione come quella di inserire un biglietto a pagamento per assistere al London New Year’s Eve, uno dei più importanti eventi al mondo, ha infatti suscitato polemiche e non tutti sono stati contenti, almeno leggendo alcuni commenti su FB e Twitter: è probabile quindi che l’Autorità di Londra voglia vagliare bene le opinioni in merito e i risultati ottenuti prima di pensare di riproporla.

Biglietti a pagamento o meno personalmente ritengo molto positivo il tentativo di cercare di rendere lo spettacolo del Capodanno a Londra più vivibile e sicuro per tutti i partecipanti!

Mi ero ripromessa che non avrei fatto mai più un capodanno così caotico come quello nella capitale inglese, per quanto bello…se però il tentativo di gestire meglio l’evento dovesse proseguire, potrei anche ripensarci!

(707 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *