Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Bagaglio a mano: le disposizioni delle principali compagnie aeree low cost

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Volare con compagnie aeree low cost è una soluzione vantaggiosa: il risparmio nel costo del biglietto comporta però limitazione nei servizi, a cominciare da quello del bagaglio a mano.

La comodità di poter portare a bordo i propri bagagli è quella di velocizzare i tempi in entrata ma soprattutto in uscita dall’aeroporto, in particolare per chi parte per brevi periodi. Non sempre però è possibile usufruire pienamente di questo servizio.

Ogni compagnia aerea, infatti, adotta politiche diverse sui bagagli, in particolare sul bagaglio a mano, che cambiano spesso: ultima in ordine di tempo è stata Ryanair che ha appena rivoluzionato le proprie disposizioni.

Ho pensato quindi di mettere insieme le disposizioni fornite dalle principali compagnie low cost sulla politica dei bagagli, in particolare del baglio a mano, realizzando anche una piccola infografica riassuntiva proprio su queste ultime disposizioni.

RYANAIR: DUE BAGAGLI A MANO SOLO CON IMBARCO PRIORITARIO 

Interno aereo RayanairQuando qualche anno fa Ryanair annunciò la possibilità di portare a bordo un secondo bagaglio a mano, scrissi un post plaudendo all’iniziativa della compagnia irlandese. Questa decisione infatti la inseriva tra le scelte più comode per un viaggio di breve durata.

L’esperimento, però, non deve essere andato troppo bene dal punto di vista di Ryanair, visto che, a partire da oggi, 15 gennaio 2018, è stata decisa una drastica marcia indietro.

D’ora in avanti infatti solo i clienti che acquisteranno l’imbarco prioritario (incluse le tariffe Plus, Flexi Plus e Family Plus) avranno la possibilità di portare a bordo due bagagli: il classico bagaglio a mano, del peso massimo di 10kg (dimensioni 55x40x20), e un secondo piccolo bagaglio (dimensioni 35x20x20).

Tutti gli altri passeggeri potranno portare a bordo solo il bagaglio più piccolo mentre l’altro verrà imbarcato gratuitamente nella stiva.
E non pensate di fare i furbi, presentandovi solo con un bagaglio grande perchè, senza l’imbarco prioritario, questo finirà comunque nella stiva, come spiegato dalla compagnia in un post su FB.

Inoltre Rynair ha anche annunciato che l’imbarco prioritario sarà possibile solo per un massimo di 90 passeggeri.

Alla base della decisione della compagnia irlandese ci sarebbe la necessità di diminuire il numero di passeggeri che si presentano all’imbarco con due bagagli, rallentando le operazioni e riempendo le cappelliere.

Non a caso, Ryanair ha anche annunciato di avere abbassato il costo della tariffa per imbarcare il classico bagaglio da stiva: la tariffa scende infatti da €35 a €25 euro, mentre il peso massimo del bagaglio da stiva è stato aumentato da 15 a 20 kg.

Trovate tutte le indicazioni dettagliate sul sito della compagnia.

EASYJET: UN SOLO BAGAGLIO A MANO A BORDO PER IL PASSEGGERO BASE 

EasyJet si è sempre contraddistinta per la possibilità concessa ai passeggeri di portare a bordo un solo a bagaglio a mano compreso nel biglietto.

La dimensione del bagaglio deve essere di 56x45x25, comprese maniglie e ruote, mentre non è previsto un limite di peso, se non il fatto che ciascun passeggero sia in grado di sollevare il proprio bagaglio. In caso di mancanza di spazio, il bagaglio a mano viene ospitato gratuitamente nella stiva, come avviene in tutte le compagnie aeree.

Per poter portare a bordo anche un secondo bagaglio più piccolo (misure 45x36x20) occorre invece essere titolari della carta Easyjet Plus, oppure clienti con tariffa Flexi, o avere acquistato un posto Extra Legroom o Up Front.

Il bagaglio da stiva invece deve avere un peso standard di 23 kg. E’ possibile acquistare anche peso aggiuntivo fino ad un massimo di 32 kg.

Tutte le indicazioni dettagliate le trovate sul sito della compagnia.

VUELING: DUE BAGAGLI A MANO A BORDO PER IL PASSEGGERO BASE

Attualmente Vueling rientra tra le scelte più comode per chi compie viaggi brevi.

La compagnia spagnola consente, infatti, di portare a bordo gratuitamente un bagaglio a mano delle dimensioni di 55x40x20 cm e dal peso massimo di 10 kg, oltre ad un secondo bagaglio più piccolo (misure 35x20x20 cm), da inserire sotto la poltrona di fonte al passeggero.

Ovviamente è possibile imbarcare anche bagagli più grandi nella stiva: ogni passeggero infatti può registrare fino a 3 bagagli in stiva, del peso massimo di 23 kg ciascuno ma il costo varia a seconda del tipo di biglietto scelto.

Oltre i 23 kg, ogni kg supplementare avrà un costo aggiuntivo fino ad un massimo di 32 kg per ciascun bagaglio.

Tutte le indicazioni dettagliate le trovate sul sito della compagnia.

VOLOTEA: DUE BAGAGLI A MANO A BORDO PER IL PASSEGGERO BASE

La politica bagagli di Volotea è più o meno simile a quella di Vueling.

E’ possibile infatti portare a bordo due bagagli, compresi nel biglietto: il baglio più grande non deve superare i 10 kg di peso ed avere misure massime di 55x40x20 cm. Il secondo bagaglio può misurare fino a 35x20x20 cm.

Per il bagaglio da stiva invece è previsto un peso standard di 20kg max: è possibile comunque aggiungere peso a pagamento.

Tutte le indicazioni dettagliate le trovate sul sito della compagnia.

 

Qui sotto trovate l’infografica che ho realizzato mettendo insieme le principali normative sui bagagli a mano applicate dalla compagnie sopracitate.
Spero possa esservi utile per ricordare misure e principali disposizioni!

(24 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *