Informativa sull'uso dei cookie

 Ylenia Caioli

Area archeologica di Fiesole: guida multimediale su tablet

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ultimo aggiornamento: 24.04.2016

guida multimediale fiesole

Avevo parlato dell’area archeologica di Fiesole nel secondo post di questo blog, lamentando la poca informazione sulle rovine che viene fornita ai turisti: qualche tempo dopo era arrivata la notizia della creazione di una nuova guida multimediale in touch screen.

Si tratta di un tablet che permette non solo di essere accompagnati nella visita all’intera area da una guida audio, in cinque lingue, ma anche di ricostruire in 3D le parti architettoniche mancanti delle rovine, dal teatro, alle terme al tempi di Minerva.

La guida, realizzata da C&T Crossmedia, è stata presentata in occasione delle Notti dell’Archeologia, il 13 luglio 2013: ho avuto finalmente modo di provarla durante una nuova visita all’area archeologica.

La guida è a disposizione di tutti i turisti, gratuitamente: basta chiederla alla biglietteria dell’area archeologica di Fiesole e lasciare un proprio documento a garanzia.
Insieme alla guida viene fornita una sorta di tasca a tracolla in plastica trasparente per proteggerla.

La struttura della guida è piuttosto semplice: la visita è divisa in area archeologica e museo. Si può partire da qualsiasi delle due sezioni.

Cliccando su ciascuna area si aprono la pianta di riferimento dove è possibile trovare i singoli video.
I video riportano la storia di ciascuno dei principali monumenti presente nell’area archeologica (Teatro, Tempio, Terme) e dei vari piani del Museo di Fiesole.

Ogni video dura un paio di minuti; ci sono poi un paio approfondimenti su stili di vita come ad esempio i rituali della religione etrusco-romana o l’abitudine all’uso delle terme.

Spero che nel tempo la guida possa essere aggiornata via via con nuovi elementi interattivi e video ma al momento può comunque integrare un’eventuale guida cartacea e i depliant gratuiti forniti all’ingresso dell’area.

L’unica pecca che ho notato è il fastidio del riverbero nelle giornate di sole che rende difficile guardare i video se non si trovano spazi all’ombra: altro elemento sul quale potrebbe essere utile intervenire è la possibilità di dotare il tablet di cuffie, così da non dover costringere eventuali altri visitatori ad ascoltare quello che state sentendo voi e viceversa!

(513 views)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *